L'Associazione

Unionbirrai è l’associazione di categoria dei Piccoli Produttori Indipendenti di birra artigianale italiana.

Ai suoi albori rifletteva lo spirito pioneristico del movimento che andava timidamente ad affacciarsi nel nostro Paese: un mercato nuovo per un prodotto, la Birra Artigianale, ancora sconosciuto in Italia; la necessità e la voglia di confrontarsi, di affrontare i problemi comuni, ma anche di cercare visibilità e fare “gruppo”: ecco servite le principali motivazioni che hanno portato un ristrettissimo gruppo di artigiani ad incontrarsi nel 1996 e a costituire, ufficialmente nel 1998, la prima associazione culturale di micro-birrifici in Italia: Unionbirra, nome modificato quasi immediatamente in Unionbirrai. 

Dopo anni pieni di entusiasmo ma anche di grandi difficoltà, in particolare nel confronto con le istituzioni impreparate ad affrontare metodi di produzione e problematiche specifiche connesse all'attività dei microbirrifici, Unionbirrai si è via via evoluta fino a costituirsi quale vera e propria associazione di categoria (2017). In questa veste è stata ed è in grado di dare ai Piccoli produttori indipendenti supporto normativo e logistico, nonché di incidere sulla realtà produttiva con fondamentali contributi legislativi e non solo.

Oggi la birra artigianale italiana è infatti definita ai sensi dell'art.2 comma 4 bis L. 16/08/1962, n. 1354 (comma aggiunto dall'art. 35, comma 1, L. 154/16) e tutelata di conseguenza. Inoltre, poiché il consumatore deve essere tutelato e correttamente informato, Unionbirrai ha lanciato il marchio “INDIPENDENTE ARTIGIANALE UNA GARANZIA UNIONBIRRAI”, un logo che identifica la comunicazione dei veri birrifici artigianali indipendenti. 

Per saperne di più, visita il sito di Unionbirrai